Chi lavora sulla violenza

LAVORO VIOLENZE GENERI GENERAZIONI – Femminilizzazione dello spazio pubblico, crisi, diritti, nuove identità, produzione-riproduzione,lavoro di cura, lavoro sessuale, lavoro delle operatrici antiviolenza, nuovo welfare e autodetrminazione

Come si lavora sulla violenza? chi sono le operatrici che intervengono sulla violenza subita da una donna, che tipo di intervento fanno e quali sono i parametri e i criteri individuati dalle dichiarazioni Eu e Onu e dalle prescrizioni delle leggi regionali sui centri antiviolenza? e soprattutto quali sono le figure professionali che occorrono in un lavoro che non  si improvvisa e su cui è necessaria una preparazione attenta e articolata? Con circa 125 centri antiviolenza operativi oggi in Italia, è ancora per lo più assente una sintesi comune sulla metodologia d’accoglienza alle vittime di violenza che possa essere resa disponibile a operatrici, operatori sociosanitari e alle forze dell’ordine, in modo tale da rendere organico ed efficace il sistema degli interventi a sostegno di queste donne, soprattutto per quello che riguarda la violenza domestica, che ormai troppo spesso si conclude con un femmicidio in Italia, e che viene considerata ancora come un reato “meno grave” rispetto alla violenza agita da “sconosciuti” ma che al contrario necessita di interventi mirati e complessi per le dinamiche che si svolgono all’interno di un nucleo familiare e all’interno di relazioni intime. Per discutere di questo (e di molto altro), oggi si è aperta a Velletri, vicino Roma, la Scuola estiva di politiche di genere promossa da BeFree – cooperativa sociale contro la tratta, violenza e discriminazioni – e che si svolgerà fino al 7 settembre presso Centro Studi Ecumene (Velletri, via del cigliolo 141) dal titolo “Le politiche in genere”, a cui si può partecipare anche solo per una giornata (previa iscrizione). Per chi fosse interessata/o ad approfondire, diamo di seguito le coordinate.

Info: befree.segreteria@gmail.com

Per iscrizioni:

http://www.provincia.roma.it/percorsitematici/formazione/progetti/4490

Agorà – Scuola del Sociale – Via Cassia, 472 –  Roma

Tel. 06 3314643 Fax 06 33660196

e-mail: scuoladelsociale@provincia.roma.it

_______________________________________

In basso il programma dell’intera settimana del corso “Le politiche in genere”

LUNEDI 3 settembre

MATTINA 9.30 – 13.30
Saluti: Francesca Brezzi e Giulio Marcon
Introduzione
Angela  Ammirati – BeFree
“L’Identità di genere tra vecchie e nuove forme di lavoro”
– Lea Meandri (scrittrice,saggista)
– Cristina Morini (saggista-giornalista)
Dibattito
POMERIGGIO  15,00 – 19,30
“Lavoro, non-lavoro, donne nella crisi”
– Biagio Quattrocchi (economista)
– Claudia Pratelli  (CGIL)
– Lavoratrici Omsa
– Paola Masi (Costituente Casa Internazionale delle donne)
– Milvia Spadi (Radio 2)
SERA
Spettacolo
Nicoletta Salvi Menestrella femminista
MARTEDI 4 settembre
MATTINA 9.30 – 13.30
“Lavoro, discriminazioni e nuove soggettività”
– Regina Satariano (Consultorio Trans/genere)
– Renato Busarello (Laboratorio Smaschieramenti)
– Federica Festagallo (Befree)
– Pilar Saravia (Immigrazione UIL – Roma)
– Roberta Pompili (antropologa – Univ Perugia)
Dibattito
POMERIGGIO 15,00 – 19,30
“Lavoro sessuale, scelte, diritti, autodeterminazione”
– Pia Covre (Comitato Diritti Civili delle Prostitute)
– Oria Gargano (Be Free)
– Rho
– Stefano Ciccone (Maschile Plurale)
SERA
Massaggi collettivi a cura di Marzia Marziana
MERCOLEDI 5 settembre
MATTINA 9.30 – 13.30
Laboratori a scelta
NUOVI STRUMENTI PER IL LAVORO SOCIALE
  • Loretta Sebastianelli
  • Laboratorio di scrittura creativa: “Amo la luna che proietta la mia ombra in avanti” Elena Fazio / Angela Sajeva
  • Laboratorio di “Narr-Azione”
POMERIGGIO 15,00 –19,30
“Tempi di vita e tempo di lavori”- (Produzione-riproduzione, Lavoro di cura)
– Alisa Del Re (politologa Università degli Studi di Padova)
-Eleonora Cirant (giornalista, scrittrice)
-Sandra Burchi (filosofa, Università di Pisa)
SERA
Presentazione libro
“Contributo alle teorie della Performance. Esercizio in ottica di genere”
Anna Maria Civico
GIOVEDI 6 settembre
MATTINA 9.30 – 13.30
“Ruolo professionale dell’operatrice antiviolenza”
-Coordina Luisa Betti (Giornalista – il Manifesto)
-Claudio Cecchini (Assessore alle Politiche Sociali – Provincia di Roma)
-Mariella Zezza (Assessore al Lavoro e alla Formazione – Regione Lazio)
-Lavinia Mennuni e Patrizia Piomboni (Pari Opportunità – Comune di Roma)
-BeFree
-Differenza Donna
-Le Erinni
-Lilith
-Casa Internazionale Donne,
-Telefono Rosa,
-Maria Grazia Passuello (Solidea)
POMERIGGIO 15,00-19,30
Laboratori a scelta
NUOVI STRUMENTI PER IL LAVORO SOCIALE
  • Elena Fazio / Angela Sajeva
  • Loretta Sebastianelli
  • Laboratorio teatrale a cura di Chiara Casarico
SERA
Spettacolo teatrale di Chiara Casarico e Tiziana Scrocca
Compagnia “Il naufragar m’è dolce”
VENERDI 7 settembre
MATTINA 9.30 – 13.30
Dibattito-tavola rotonda Welfare, diritti, autoderminazione
– Teresa di Martino (Diversamente occupate)
– Flavia Poli (Network Precario)
– Eleonora Forenza (Forum delle donne)
– Maria Pia Pizzolante (Tilt)
– Cinzia Paolillo (daSud)
POMERIGGIO 15,00-19:00
Laboratori a scelta
NUOVI STRUMENTI PER IL LAVORO SOCIALE
  • Elena Fazio / Angela Sajeva
  • Loretta Sebastianelli
CONSEGNA ATTESTATI
PARTENZA PRIMA DI CENA

 

4 pensieri su “Chi lavora sulla violenza

  1. Luisa io ti seguo da sempre. Ed ogni volta pubblico i tuoi articoli sulla mia pagina FB. Ho letto l’articolo come sempre ed ho letto il programma del convegno che proponi.

    Avessi avuto la possibilità sarei andata alla giornata del 3 settembre, perchè, come donna lavoratrice e delegata sindacale, sono realmente interessata al problema.

    Ho fatto questo appunto sul convegno che tu hai proposto nel tuo articolo, perchè non sono d’accordo con questo tema posto nel convegno. Che tra l’altro ritrovo in diverse pagine femministe di FB.

    Sono assolutamente e sempre d’accordo con quanto scrivi.

  2. Scusate se mi intrometto, ma è solo per farvi notare che qui non si parla di prostituzione ma di violenza di genere e di come sia l’approccio di chi ci lavora, ovvero della giornata di domani all’interno della scuola sociale, per quanto riguarda il resto ho messo il programma della scuola ma il nodo centrale affrontato qui nel blog (come spiegato sopra) è su come si affronta la violenza. Grazie

  3. ma infatti una donna adulta o un uomo che vuole prostituirsi può farlo, in Italia non è illegale. In Italia ci sono leggi contro la prostituzione minorile e lo sfruttamento, basterebbe far rispettare queste leggi, non ne servono altre

  4. Perdonatemi, forse sono diventata vecchia davvero, ma il mio essere veterofemminsta me lo impone. Io sull’autodeterminazione del lavoro sessuale non sono d’accordo. Mi sembra sia come fosse il superamento della legge 30 e poi non si è mai superata, anzi il lavoro atipico è ora anche peggiore con la nuova riforma del lavoro. È un superamento di ciò che ci siamo dette per anni. Che laddove c’è l’offerta vuol dire che c’è anche la domanda. E questo significa che gli uomini sono tacitamente giustificati a mercificare una donna. Anche se le sex workers sono autodeterminate. Anche il nome non mi piace. È un mascherare con l’inglese le tante brutture della triste Italia di questo momento.

    Io, da giovane, cercavo una liberalizzazione del sesso che tutti accogliesse. Uomini e donne, liberi davvero, di incontrarsi. Da questo punto di vista il fallimento della rivoluzione sessuale è evidente.

    Il tema è delicato ed il mio essere comunista mi impone anche la contestualizzazione del tema, tuttavia contestualizzare la mercificazione della donna non mi piace. Lo stato puttaniere non mi piace. Tutto qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...